Kaskazi Breeze

Rispondi
Avatar utente
MoZzoYak
MKF Expert
MKF Expert
Messaggi: 1382
Iscritto il: 18/02/2013, 11:53
Kayak: Ocean Kayak Trident 11 - Mozzoboard
Strumentazione: Garmin striker 4
Record: Addavenì
Località: Tirrenia

Kaskazi Breeze

Messaggio da MoZzoYak » 05/09/2018, 16:18

Cercavo un kayakkino da passeggio, da usare in maniera minimalissima, pagaia, giubbetto e via.
Cercavo un vetroresina, possibilmente leggero, abbastanza filante da usare con la groenlandese.
Dopo aver tenuto d'occhio qualche sit in usato sui vari siti di vendita, ho deciso di prendere il BREEZE della Kaskazi. Per chi non lo conoscesse, è un kayak di 4,25 m largo circa 63 cm. 17 kg. Lo sono andato a prendere ieri a Levanto al negozio Kayak Italia, dal buon Mauro Nemo che mi ha fatto un ottimo prezzo, amico anche di Ciglio e dei kaskaziani italiani. A breve ci sarà una produzione tutta italiana a Reggio Emilia.
Oggi l'ho varato.
Inutile dire tutto al primo varo, molte cose le noterò col tempo. Al varo si è troppo entusiasti per notare difetti che ci sono sicuramente ma che magari alla prima uscita non si notano.Comunque ecco le cose che mi hanno colpito...
PESO: è leggerissimo. Caricarlo da soli sulla auto è una passeggiata anche su macchine alte come ad esempio quella della mia compagna, un Qubo della FIAT. Ho parcheggiato a una trentina di metri dal mare e per portarlo all'acqua non ho usato alcun carrellino. Ho messo in spalla. Essendomi portato dietro l'essenziale l'ho portato con pagaia in mano, giubbetto indosso e una sacca con dentro poche cose (telefono, chiavi, bottiglietta d'acqua ecc.) a tracolla. Fosse stato un altro kayak in polietilene impensabile portarlo a mano, con tutto in un solo viaggio dalla macchina all'acqua.
DIREZIONALITA': Ho fatto una decina di km nei canali della foce, quindi non l'ho provato in mare ancora, ma vi assicuro che all'inizio c'era una corrente sostenuta e una tramontana che spingeva di brutto. Quindi ho pagaiato parecchio controvento e controcorrente, ideale per testare subito la direzionalità. Ho affrontato il vento sia da prua che di poppa che di lato. La direzionalità di questo kayakkino è sorprendente. Ve l'assicuro. Ero convinto che avesse bisogno di un timone. Ne ho parlato ieri con Mauro. Lui mi aveva detto di provarlo prima. Non avrei mai pensato che avesse una direzionalità così impressionante. Va veramente dove lo mandi. Sensibilissimo all'inclinazione e alla postura del corpo. L'edging viene benissimo anche senza premicosce e niente (devo solo riprenderci la mano).
VELOCITA': ottima. Non posso essere categorico, solo ripetute prove lo dimostreranno, per oggi la velocità massima toccata con gps alla mano è 5,1 nodi. Come media senza notevole sforzo e impegno 2,7 nodi. Da precisare che ho usato la groenlandese. Sicuramente con una pagaia europea la velocità sarebbe superiore. Proverò le prossime volte.
STABILITA': arrivano le note dolenti :lol :lol . Appena a bordo ho pensato: AZZO ora scuffio!! :ee Dopo un pò ci si abitua, ma quando si viaggia, se ci si ferma la stabilità primaria è molto ridotta. Devo dire di essere abituato al trident, quindi probabilmente è solo questione di abitudine, prima che arrivi il freddo voglio dedicare un'uscita a prove di ribaltamento e risalita, per capire quanto sia davvero rischioso scuffiare. Per scendere e salire sul kayak è necessario mettere entrambi i piedi fuori. In prossimità di un muretto non sono riuscito a scendere senza sentire il kayak sotto ribaltarsi appena si solleva un solo piede. Devo ancora uscirci un pò prima di poter affrettare giudizi. La prima sensazione è di una ridotta stabilità primaria. devo capire riguardo alla secondaria sinceramente.
COMODITA': sul breeze si sta nello stretto. La seduta è fatta come nella maggior parte dei kaskazi ed obbliga a un'unica postura, che poi è quella giusta per pagaiare correttamente. Seduta molto bassa, ginocchia leggermente inclinate (tanto da far stare un pugno chiuso sotto, piedi in tensione sui puntapiedi). La pagaiata viene fuori bene, forse la rotazione del busto è leggermente limitata dalla forma del seggiolino (sui sit in ad esempio si è più liberi). I movimenti a bordo sono limitati. Ripeto, devo dedicare un'uscita alla stabilità, quindi provando anche a sedersi di lato con entrambe le gambe fuori ecc, però devo dire che anche solo girarsi per prendere qualcosa sulla coperta di poppa dà una sensazione di instabilità continua. Arrivare alla prua, qualora si installasse ad es. un gavone per prendere qualcosa, è complicato anche per come è fatta la seduta e lo spazio dove stanno i puntapiedi. Da questo punto sono viziato dal Trident, barca sulla quale riesco anche a pescare in piedi e dove posso strisciare da prua a poppa, arrivando sia al timone che al gavone di prua. :oioi
Vabbè da questo punto di vista devo abituarmi.
Per quanto riguarda l'acqua che entra, se si procede l'acqua nello spazio tra i puntapiedi va via attraverso gli unici due fori autosvuotanti che lavorano bene. Se ci si ferma e si sta fermi la prua tende ad abbassarsi nell'acqua essendo molto stretta. Questo crea un ristagno di acqua nella zona dei puntapiedi che non va via per niente. Solo procedendo in avanti piano piano la zona si risvuota. La cosa è assurda perchè se si sta fermi ci si formano due dita di acqua. Essendo non poca l'acqua, muovendosi aumenta la sensazione di instabilità. :oioi Sulla seduta invece non ho avuto eccessivi ristagni di acqua. Bisogna solo stare attenti che non ci vada, perchè altrimenti ad esempio se si esce con mare formato è meglio avere a portata di mano una spugna.
DOTAZIONI: il Breeze nasce come sot ma essendo la versione AR è dotato di una cover che lo trasforma in sit in. Certo non un sit in da eskimo, ma comunque comodo per le uscite quando fa freddo. Il pozzetto con la cover è enorme, lungo circa 93 cm! Altre dotazioni ahimè non ci sono. Che è uno dei difetti ma anche dei pregi del Breeze. Difetto nel senso che l'unico gavone con tappo che ha è quello poppiero, con tappo molto piccolo, tant'è che non entra nemmeno un carrellino. Anche se il carrellino per queste uscitine non serve, secondo me rimane importante poterlo usare, per quando ci si porta dietro più roba. Bastava mettere (al posto del gavone che ha con tappo a vite) un gavone kayak sport del tipo ovale per consentire il carico di oggetti anche più voluminosi. Il vantaggio di avere un kayak così scarno è in primis la leggerezza e poi che lascia l'opportunità a noi malati di kayak fai da te di divertirsi a intoparlo bene bene :yh :lol :lol :lol
MODIFICHE: ho in mente qualche piccola modifica. Come ho già detto non è un kayak che dedicherò alla pesca. Per le pesche che mi piace fare (statiche e spinning e traina alla spigola) c'è il trident che non cambierei mai, fosse un kayak più direzionale e veloce. Ma...metterò sicuramente uno o due portacanne dietro alla seduta, un gavone davanti e forse sostituirò quello dietro con uno ovale tipo quello kayak sport. Forse e dico forse solo dopo averlo provato per bene metterò anche un timone da usare solo in condizioni parecchio avverse, ma valuterò se è il caso di modificare questo aspetto o meno.
Insomma come prima conclusione mi piace, amo l'odore della vetroresina che si respira quando si apre il gavoncino posteriore, mi mancava davvero la vetroresina. Questi kaskazi mi danno sensazioni contrastanti. Vedendo anche gli altri modelli... Da un lato la loro spartanità ed essenzialità mi fanno cagare, dall'altra mi fanno impazzire :lol :lol :lol :lol
Per adesso posso dire di essere soddisfatto. Mi ha detto Mauro che ne faranno una versione un pò anglerizzata, io comunque proverò a pescarci. Chissà... sicuramente è un kayak per chi non pesa molto e ha una corporatura piccolo-media. Per gli oversize non mi sentirei di consigliarlo. Per adesso è la versione più abbordabile economicamente della flotta kaskazi.
Vi aggiornerò sulle modifiche. La mozzerizzazione è in corso. :f
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
ciglio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6565
Iscritto il: 16/02/2013, 21:44
Kayak: Kaskazi skua ar e Ciglyak autocostruito da completare
Strumentazione: Cigliorade
Record: TRIGLIETTINE CON SABIKI -SPIGOLE CON ARTIFICIALE-SGOMBRI-tracine..LUCCIO DIVINO AL LAGO BILANCINO
SUB DI CIRCA 80 KG A QUERCIANELLA
Località: pistoia
Contatta:

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da ciglio » 05/09/2018, 19:06

Lo vidi in negozio e mi piacque subito anche se per me è un po piccolo ottimo acquisto

Avatar utente
Hadamo Yaker
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5189
Iscritto il: 11/08/2012, 23:32
Kayak: Big Game Ocean Kayak motorizzato + kayak in VTR biposto +Stealth Fisha 500
Strumentazione: Eco scandaglio lowrance Mark 5 pro +
Lowrance Hook-4 Mid/High/DownScan
Motore elettrico Yamaha M12
Record: non piglio mai nulla
Località: Gravina in Puglia
Contatta:

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da Hadamo Yaker » 06/09/2018, 7:25

Auguroni :pppp :pppp

Avatar utente
Marco
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2803
Iscritto il: 22/07/2012, 22:03
Kayak: Stealth Profisha 525
Strumentazione: Eco:Humminbird 718X
Gps : garmin Etrex H
Record: Palamita Kg 6,200
Località: Matera
Contatta:

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da Marco » 06/09/2018, 9:19

auguri Giulio :pppp

Avatar utente
GuiTTo
MKF Angler
MKF Angler
Messaggi: 703
Iscritto il: 18/01/2016, 15:46
Kayak: Tribord RK500-1
Strumentazione: Garmin Striker 4 plus
Record: Pesce serra 6 kg. Traina con vivo in foce
Località: Roma
Contatta:

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da GuiTTo » 06/09/2018, 9:39

Bel giocattolino davvero... ;-iii ;-iii

Avatar utente
MoZzoYak
MKF Expert
MKF Expert
Messaggi: 1382
Iscritto il: 18/02/2013, 11:53
Kayak: Ocean Kayak Trident 11 - Mozzoboard
Strumentazione: Garmin striker 4
Record: Addavenì
Località: Tirrenia

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da MoZzoYak » 06/09/2018, 15:24

Grazie a tutti!!! :bi

Avatar utente
gardesano59
MKF Pro
MKF Pro
Messaggi: 2784
Iscritto il: 08/08/2012, 22:35
Kayak: scupper pro angler
Strumentazione: n.a.
Record: n.a.
Località: Milano

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da gardesano59 » 06/09/2018, 18:07

E bravo Mozzo, 16 chili, che invidia :bi

Avatar utente
Il-ranie-79
MKF Angler
MKF Angler
Messaggi: 195
Iscritto il: 26/09/2015, 16:33
Kayak: Viking profish reload
Strumentazione: humminbird helix 5 sonar gps
Record: Dentice 9kg
Località: Arenzano

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da Il-ranie-79 » 07/09/2018, 9:14

Molto bello e niente vieta di filare dietro una lenza a mano con piccoli artificiali o ragloo

Avatar utente
nanni
MKF Angler
MKF Angler
Messaggi: 712
Iscritto il: 13/01/2013, 0:16
Kayak: nova mareuno
Strumentazione: n.a.
Record: n.a.
Località: Bari

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da nanni » 08/09/2018, 17:38

:yh :yh finalmente il kayaak definitivo Giulio.......almeno spero :lol :lol :lol

Avatar utente
gardesano59
MKF Pro
MKF Pro
Messaggi: 2784
Iscritto il: 08/08/2012, 22:35
Kayak: scupper pro angler
Strumentazione: n.a.
Record: n.a.
Località: Milano

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da gardesano59 » 08/09/2018, 21:05

Tutti lo speriamo ... :lol :lol :lol
:bi

Avatar utente
vins630
MKF Specialist
MKF Specialist
Messaggi: 960
Iscritto il: 25/08/2013, 12:04
Kayak: skd526 - scapa bic
Strumentazione: garmin echo150-etrex30- bussola
Record: n.a.
Località: pescara

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da vins630 » 09/09/2018, 7:49

ciao Giulio
bell acquisto per l utilizzo che ne fai e le caratteristiche
ma ci credo poco che sia il definitvo :lol :bi :bi

Avatar utente
MoZzoYak
MKF Expert
MKF Expert
Messaggi: 1382
Iscritto il: 18/02/2013, 11:53
Kayak: Ocean Kayak Trident 11 - Mozzoboard
Strumentazione: Garmin striker 4
Record: Addavenì
Località: Tirrenia

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da MoZzoYak » 09/09/2018, 9:32

:lol :lol :lol
Grazie.
Ma sul "definitivo" persino io ho i miei dubbi :lol :lol :lol

Avatar utente
Ade72
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2871
Iscritto il: 26/08/2012, 21:47
Kayak: RTM Disco+ anglesizzato by myself
Strumentazione: Eco: Garmin Echo150
Gps: Garmin 72H
Record: Serra 1,1 Kg Traina col Vivo
Località: Pescara

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da Ade72 » 15/09/2018, 22:18

Eh complimenti!!!

Avatar utente
MoZzoYak
MKF Expert
MKF Expert
Messaggi: 1382
Iscritto il: 18/02/2013, 11:53
Kayak: Ocean Kayak Trident 11 - Mozzoboard
Strumentazione: Garmin striker 4
Record: Addavenì
Località: Tirrenia

Re: Kaskazi Breeze

Messaggio da MoZzoYak » 16/09/2018, 11:38

Grazie Ade. Mi ero scordato di aggiornare...l'ho portato al mare. dopo aver pagaiato un'oretta provandolo in condizioni di mare forza olio e a tratti disturbato da vento laterale, devo dire che sulla direzionalità per adesso non ho niente da dire.
Ho fatto varie prove di scuffia e risalita e devo dire che sulla stabilità mi sbagliavo. Avendolo provato consapevole di poter scuffiare, non ho avuto problemi a mettere entrambe le gambe in acqua da un lato, armeggiare sulla coperta posteriore e aprire anche il gavone di poppa per prendere le cose dentro. Inoltre riesco a strisciare fino a prua. In caso mettessi un gavone (cosa che farò appena possibile) ci arrivo.
Per quanto riguarda la risalita dall'acqua dove non si tocca devo dire che funziona meglio la risalita a cowboy. IN quanto provare a rimontare come nei sot tenendosi alle murate e poi spingendosi di busto sulla seduta per poi girarsi ecc. si fa più fatica in quanto le murate sono alte e la seduta bassa.
Mi piacerebbe sapere anche da questo punto di vista i possessori di kaskazi di altri modelli se hanno provato.
Quindi comunque devo dire che la stabilità è buona. Sicuramente ci si può pescare tranquillamente.
Per quanto riguarda la pagaiata, unica cosa più scomoda è che essendo la murata alta, nonostante il kayak sia stretto non riesco a usare bene la groenlandese che è lunga 215cm in quanto spesso picchio sui bordi della murata. Invece ho provato anche la Lanai che è 225cm ed è ok. Quindi ci vuole comunque una pagaia un pelo più lunga di quanto pensassi.
INfine riguardo al ristagno d'acqua dentro per evitare che si formi ristagno dentro al pozzetto basta chiudere i tappi autosvuotanti mentre si è fermi e si aprono quando si è in movimento.
...appena sarà possibile condividerò le modifiche... :bi

Rispondi

Torna a “Kaskazi Kayak”