La costa Maremmana

Il trekking al centro

Re: kayak trekking

da boxer » 20/11/2013, 0:18

io c'è l'avrei il posto MARINO giusto per un trekking da paura : il parco dell'Uccellina o detto anche parco della Maremma ....posto praticamente inarrivabile da terra assolutamente disabitato per decine e decine di km di spiaggia ed anche nell'entro terra non c'è un c@ssio .....sogno di tutti i pescatori da riva che vorrebbero ma neanche in jeep è arrivabile.....solo dal mare........ natura assolutamente incontaminata ( e super protetta dalla regione toscana).
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di boxer il 20/11/2013, 0:39, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Località: Roma
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da prokayak » 20/11/2013, 0:25

Che spettacolo!!! :ola
Avatar utente
MKF Expert
MKF Expert
 
Messaggi: 1417
Iscritto il: 03/08/2012, 22:12
Località: Lodi
Kayak: Prowler 4.7 a Vela Pagaia Werner skagit
Strumentazione: -
Record: Siluro 202cm/65kg

Re: kayak trekking

da Nuraghefisher » 20/11/2013, 1:20

Splendido ! ;-iii
Avatar utente
MKF Expert
MKF Expert
 
Messaggi: 1788
Iscritto il: 26/08/2013, 17:41
Località: Cagliari
Kayak: Ocean kayak Trident 13 Angler
Strumentazione: Eco Mark-5xPro/GPS Garmin.
Record: Palamita 1,3 kg

Re: kayak trekking

da ciglio » 20/11/2013, 1:35

La maremma e' bellissima,.....e dire che ci sono stato diverse volte e non ci ho mai pescato
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6330
Iscritto il: 16/02/2013, 21:44
Località: pistoia
Kayak: Kaskazi skua ar e Ciglyak autocostruito da completare
Strumentazione: Cigliorade
Record: TRIGLIETTINE CON SABIKI -SPIGOLE CON ARTIFICIALE-SGOMBRI-tracine..LUCCIO DIVINO AL LAGO BILANCINO
SUB DI CIRCA 80 KG A QUERCIANELLA

Re: kayak trekking

da fongio » 20/11/2013, 12:48

Hadamoyaker ha scritto:Ma certo ragazzi..... va bene tutto..l'importante è la volontà di farlo e avere la compagnia giusta ;-iii

provate ad accamparvi il sabato farvi la pescatiella sino al tramonto..poi arrostire qualche salsiccia bere del buon vino e poi a nanna sino a poco prima dell alba dove sapete che vi attende una magnifica giornata di pesca....e voi siete già li col kayak armato e pronto...se questa non è felicità...... ci và molto vicino :pppp :pppp

Concordo in pieno, anche se fosse il più malconcio ed inadatto dei kayak ... è il mezzo, non il fine!.
I luoghi, l'atmosfera e la compagnia ... quello da il sapore.
Ho la sensazione che ai primi tepori primaverili ci sarà un certo brulicare di plasticoni nelle autostrade Italiane :mrgreen:
.. e comunque da parte mia non ho nessuna preclusione anche per l'inverno ... condi_meteo permettendo.

Boxer ... i tuoi interventi con quei video e quelle foto ... nuocciono gravemente alla salute ... se fossi un moderatore ti bannerei :opopo :bi
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: 02/11/2012, 15:29
Località: Bologna
Kayak: Ocean Prowler 4.3 XT Ultra Rudder
Strumentazione: Garmin Echomap 42 dv + cartografia BlueCart g2
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da prokayak » 20/11/2013, 13:11

Boxer ... i tuoi interventi con quei video e quelle foto ... nuocciono gravemente alla salute ... se fossi un moderatore ti bannerei :opopo :bi


Se il nostro Boxer cominciasse ad organizzare la cosa con le indicazioni giuste per la partenza, itinerario, e quant'altro, diventerebbe più sopportabile per la salute.


Non vedo l'ora!!!! :yh :yh :S
Avatar utente
MKF Expert
MKF Expert
 
Messaggi: 1417
Iscritto il: 03/08/2012, 22:12
Località: Lodi
Kayak: Prowler 4.7 a Vela Pagaia Werner skagit
Strumentazione: -
Record: Siluro 202cm/65kg

Re: kayak trekking

da boxer » 20/11/2013, 14:06

se siete d'accordo un po' di voi ....almeno un paio ( poi altri sono sicuro che si aggregheranno) mi posso cimentare nell'organizzazione.....anche perchè io con la mia portaerei oltre che partecipante posso fare anche da barca appoggio, posso arrivare dovunque a velocità doppia della vostra per qualsiasi esigenza improvvisa.
comunque il vero trekking presuppone dormire in spiaggia e pertanto da effettuare in maggio/giugno se parliamo di parco della maremma..... e per qualche giorno ,perchè arrivare mettere in acqua......viaggiare per due/tre tappe e poi ritornare indietro al punto di partenza dove abbiamo rimessato in tutta sicurezza le auto e ripartire per casa....non è cosa da fare 36/48 ore ....sarebbe solo un'ammazzata fisica .
se invece si vuol fare solo un'escursione turistica di 48 ore tutto compreso con tanto di "bed and breakfast" sul lago di Bolsena si può ipotizzare anche fine marzo-aprile/maggio ( maggiori ore di luce in confronto ad oggi)

ps) generalmente non me la cavo male ad organizzare eventi ....
Avatar utente
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Località: Roma
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da prokayak » 20/11/2013, 14:08

;-iii ;-iii :pppp !!!

:yh :yh
Avatar utente
MKF Expert
MKF Expert
 
Messaggi: 1417
Iscritto il: 03/08/2012, 22:12
Località: Lodi
Kayak: Prowler 4.7 a Vela Pagaia Werner skagit
Strumentazione: -
Record: Siluro 202cm/65kg

Re: kayak trekking

da fongio » 20/11/2013, 15:27

Bei video Donato.

Boxer, interessanti entrambe.
Il parco dell'uccellina è certamente il più suggestivo, ma come hai giustamente rilevato anche tu, richiede non meno di 3 giorni. Con qualche stratagemma si può evitare il percorso di ritorno al punto di partenza e procedere solo in un verso (Sud o Nord). Poi uno che custodisce i kk e gli altri che tornano con un taxi a prendere la auto al punto di partenza ... vabbé, questi sono dettagli. Dubito tuttavia che sia consentito dormire in spiaggia. Bisognerebbe approfondire il regolamento del parco.
Il discorso Bolsena è certamente praticabile con minori difficoltà.
Non per fuorviare la discussione, ma ... potrebbe essere utile una modifica alla struttura del forum al fine di creare un "contenitore" per segnalazione di siti e località adatte ad organizzare gite di pesca_treeking? ... suddiviso per regione?.
Io ho già individuato 2 luoghi interessanti al nord, ho raccolto dati e regolamenti, individuato ed in un caso anche contattato un camping ... ma non saprei dove postare per rendere la cosa fruibile da tutti.
Ovviamente non si tratta di divulgare "spot di pesca", ma luoghi dove poter organizzare gite con i nostri plasticoni e con eventuale bivacco o pernottamento.
Casomai, a breve li posto e poi vediamo dove spostarli se e quando il forum verrà strutturato per queste notizie. ;-iii
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: 02/11/2012, 15:29
Località: Bologna
Kayak: Ocean Prowler 4.3 XT Ultra Rudder
Strumentazione: Garmin Echomap 42 dv + cartografia BlueCart g2
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da boxer » 20/11/2013, 16:41

fongio ha scritto:Bei video Donato.

Boxer, interessanti entrambe.
Il parco dell'uccellina è certamente il più suggestivo,.....Dubito tuttavia che sia consentito dormire in spiaggia. Bisognerebbe approfondire il regolamento del parco.
Il discorso Bolsena è certamente praticabile con minori difficoltà.
i


http://www.maremma.name/parcomaremma/pa ... to_it.html in parole povere c'è solo una strada che da l'accesso al mare ed è super sorvegliata ed a pagamento peggio di un'autostrada.....non vogliono turismo di massa ( campeggiatori e famigliole al seguito a vivacchiare e passare le vacanze estive con tende e camper) , l'unico accesso è da ALBERESE (nord del parco in vicinanza fiume Ombrone)....ma ti costa caro assai !! un mio amico ci va a pesca con la traina da riva ( barchino) paga caro la giornata ma almeno trova la spiaggia libera dai "cannisti" visto che deve fare su è giù lungo la spiaggia senza ostacoli.....per lui è quasi paradiso di pesca.

nessun divieto di pesca in mare se non all'interno nel fiume Ombrone ed alla sua foce ( dove vige un regolamento restrittivo di pesca ma anche di accesso selezionato di pescatori da riva)

tutto il resto rientra nel demanio e comunque a parte la zona di spiaggia a sud del fiume Ombrone ( controllata a causa dell'accesso al mare) gli altri 15 km piu a sud, circa da TALAMONE ad Alberese è totalmente inaccessibile all'uomo e logicamente ai controlli dell'uomo ....zona abbandonata ( VOLUTAMENTE ) da Dio e dagli Uomini .......anzi se ti succede qualcosa di fisico ......so C@zzi molto amari .....non c'è possibilità di soccorso via terra ...così come non c'è possibilità di approvvigionamento acqua potabile o fonte di energia elettrica per ricaricare cellulari e quant'altro, una specie di ISOLA dei FAMOSI.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Località: Roma
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da ciglio » 20/11/2013, 18:09

Hadamoyaker ha scritto:
prokayak ha scritto:Intanto me lo son scaricato e me lo riguarderò in certi momenti di malinconia... ;-)


Un vero toccasana contro la depressione...ogni volta che vedo questo video mi carico di energia (lo dico io prima che lo dicano...altri......energia... per il motore elettrico) :opopo :opopo :opopo :opopo
:dd :dd :dd :dd :f :f

bellissimo il video Donato....sarebbe bellissimo poter fare una cosa del genere.......
chissa'......magari se ritrovo lavoro quest'anno potrei spedire moglie e figlie in vacanza al paesiello da sole mentre io faro' anche se non cosi' in larga scala ....lo zingaro del mare....mi piacerebbe da impazzire....e sono cose che vanno fatte tra uomini poiche' com'e' noto ci adattiamo molto meglio........tenda...lenze...poche scatolette e viveri di prima necessita'...acqua...potabilizzatore....e via :() :() :()
ma ritornando a cose concrete...se potro' che sia bolsena o maremma o altro verro' molto volentieri :pppp :pppp
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6330
Iscritto il: 16/02/2013, 21:44
Località: pistoia
Kayak: Kaskazi skua ar e Ciglyak autocostruito da completare
Strumentazione: Cigliorade
Record: TRIGLIETTINE CON SABIKI -SPIGOLE CON ARTIFICIALE-SGOMBRI-tracine..LUCCIO DIVINO AL LAGO BILANCINO
SUB DI CIRCA 80 KG A QUERCIANELLA

Re: kayak trekking

da fongio » 20/11/2013, 19:09

Boxer, ottime info.
Pur non conoscendo il parco dell'uccellina, questa estate ci ho fatto un passaggio rapido in motocicletta (lo stesso giro e gruppo con il quale sono passato da Bolsena). Siamo entrati proprio ad Alberese ... con pedaggio salato ma, essendo moto, tollerabile.
la cosa buona è che nello sbocco a mare di quel punto di accesso ci sono anche servizi igienici. Non so se funzionanti e/o aperti nelle stagioni non di punta, ma ci sono.
Un amico di Bologna ma che da diversi decenni vive a Siena e fa pescasub mi disse che un buon punto per iniziare una battuta di pesca è cala forno, ma non ho capito se e come è accessibile. Tu sai nulla?
Nel caso provo a ricontattarli e vediamo che ne esce.
Comunque in una ipotetica zingarata, si potrebbe varare ad Alberese, portare le auto a Talamone dopo aver scaricato i kk, organizzandosi un po' per la veglia dei plasticoni, tipo lasciare 2 persone a veglia dei kk mentre gli altri portano le auto e ritornano in taxi e poi stesso viaggio per le 2 rimaste a guardia ... insomma, in qualche modo ci si organizza.
Alberese-Talamone sono circa 10 miglia ... che volendo si fanno anche in un giorno solo (a fatica), ma volendo cazzeggiare e pescare nella varie calette si possono dilatare a 3.
Boxer, bella sta cosa. :bi
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: 02/11/2012, 15:29
Località: Bologna
Kayak: Ocean Prowler 4.3 XT Ultra Rudder
Strumentazione: Garmin Echomap 42 dv + cartografia BlueCart g2
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da boxer » 20/11/2013, 21:22

attenzione a non confondere l'uscita di una giornata con il kayak nelle vicinanze di un piccolo se pur bel promontorio a picco sul mare con il "trekking" che abbisogna almeno di un tragitto di 10-15-20 miglia in paesaggi un po' particolari a partire dai due giorni con pernotto..... altrimenti non è trekking ma uscita semplice in pesca di giornata .....come facciamo tutte le volte che prendiamo il kayak.
Avatar utente
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Località: Roma
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da fongio » 20/11/2013, 22:51

Concordo con la tua precisazione, Boxer. Tra "uscita" e treeking c'è differenza.
Io però, per non frazionare troppo il forum, farei un unico calderone dove si segnalano i luoghi e le strutture che si prestano all'una e all'altra attività.
Esempio: io ho individuato 2 laghi, non grandi, nel nord Italia che si prestano a dei fine settimana in mezzo alla natura con tutte le combinazioni possibili: soli, in gruppo o addirittura con famiglia al seguito. Ho individuato le regole di accesso ai luoghi per la pesca e la pesca in kayak, permessi compresi, i campeggi, ho contattato le autorità locali che regolamentano la pesca ed i campeggi presenti (gentilissimi entrambe) ... . Prima o poi prenderò l'iniziativa e ci organizzerò una uscita con il forum (avevo già il colpo in canna ma per un mio contrattempo non ho lanciato l'invito). Tutto questo l'ho fatto per me, ma perché non condividere? Dove posto le info che ho raccolto?
A cosa serve? ... Se uno di noi vuole fare un'uscita ad esempio in trentino sa già come muoversi in quel determinato laghetto, e può ridurre il tempo di acquisizione delle informazioni.
Tutto sommato per il kayak fish-treeking dovrebbe essere analogo. Es. Argentario: le info su punto di varo, eventuali costi, orari, strutture e/o luoghi nel percorso di treeking per bivaccare ... se qualcuno ha il tempo e la voglia di reperire queste info e renderle pubbliche, il primo che vuole farsi un giretto da quelle parti ha già la prime info su come muoversi.
L'importante ovviamente è evitare interventi dispersivi: se si parla di Argentario, un intervento OT che diche che tizio in Campania si è trovato bene con il camping tale ... e successivi controcommenti, creerebbe casino.

Per quanto riguarda invece l'organizzazione di una uscita specifica, siamo già strutturati nelle sezioni di "kayak fishing & dintorni".

Intendiamoci, sto ragionando a ruota libera in un attimo di relax prima di affrontare le ultime 2 ore di lavoro prima di andare a nanna, e forse mi sto facendo delle pippe mentali.
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: 02/11/2012, 15:29
Località: Bologna
Kayak: Ocean Prowler 4.3 XT Ultra Rudder
Strumentazione: Garmin Echomap 42 dv + cartografia BlueCart g2
Record: n.a.

Re: kayak trekking

da boxer » 20/11/2013, 23:53

fongio ha scritto:Boxer, ottime info.
Pur non conoscendo il parco dell'uccellina, questa estate ci ho fatto un passaggio rapido in motocicletta (lo stesso giro e gruppo con il quale sono passato da Bolsena). Siamo entrati proprio ad Alberese ... con pedaggio salato ma, essendo moto, tollerabile.
.
Comunque in una ipotetica zingarata, si potrebbe varare ad Alberese, portare le auto a Talamone dopo aver scaricato i kk, organizzandosi un po' per la veglia dei plasticoni, tipo lasciare 2 persone a veglia dei kk mentre gli altri portano le auto e ritornano in taxi e poi stesso viaggio per le 2 rimaste a guardia ... insomma, in qualche modo ci si organizza.
Alberese-Talamone sono circa 10 miglia ... che volendo si fanno anche in un giorno solo (a fatica), ma volendo cazzeggiare e pescare nella varie calette si possono dilatare a 3.
Boxer, bella sta cosa. :bi


calaforno :
STORIA :Una spiaggia impreziosita dalla sabbia fine e chiara ci accoglie dopo il lungo cammino e subito ci rimanda ad un passato di grande importanza storica. Infatti il carbone che veniva prodotto sul lato prospiciente il mare, veniva imbarcato proprio in questa cala su barche di limitato pescaggio alla volta di Talamone e Castiglione della Pescaia, dove veniva trasferito in battelli più grandi e venduto nei mercati.
A testimonianza di questo periodo esiste ancora l'edificio che ospitava la Dogana dove si pagavano i balzelli per il commercio del carbone. Dopo aver fatto il pieno di sole e di emozioni a Cala di Forno si torna indietro per lo stesso sentiero.

ci sono due sentieri ..........uno organizzato dall 'ente parco che sempre da Marina D'alberese ( dove sei stato tu quest'estate) ed camminando verso sud per sentieri nel bosco per una distanza di 12,5 km e un tempo stimato di 6 ore anda e 6 ore ...rianda si arriva a calaforno e viene catalogato come escursione IMPEGNATIVA ed è tratteggiato in BLU, poi c'e n'è un'altro di strada ufficiale che può essere fatto solo con JEEP dell'ente parco( cancello e divieto di entrata ) molto più lunga stimerei oltre 15 km ( molto tortuosi) che puoi vedere chiaramente sempre nella cartina.
In parole povere ci si arriva solo dal mare !!!!
la parte piu brada da" Isola dei Famosi" parte proprio da marina di alberese passando per Calaforno ad arrivare a Talamone..... dove non c'è un viottolo a mare ....sigillato dal mare e dai boschi fittissimi
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di boxer il 29/11/2013, 12:08, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Località: Roma
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.

Re: KAYAK trekking 2

da boxer » 22/11/2013, 17:35

Sono dispiaciuto di non poter dare indicazioni agli utenti adriatici ..... ma a parte il breve ( purtroppo) tratto splendido del CONERO e la penisola salentina ( specialmente la parte ionica) non c'è molto di costa naturale adatta ad un trekking serio perchè mancano i lunghi tratti di spiagge protette/abbandonate ..... ma sono spesso purtroppo sommersi da colate cementizie fino ad arrivare quasi alla battigia con stabilimenti balneari fissi strutturati in cemento.

Al contrario oltre il parco della Maremma , sul Tirreno come già detto precedentemente rimane a disposizione il Cilento ed in particolar modo il basso CILENTO(provincia sud estrema di SALERNO) un lungo tratto di costa rocciosa( con molte calette) inframezzati da importanti tratti di spiaggia (che sono frequentati solo nel periodo di luglio ed agosto dalle orde dei vacanzieri) , che permettono ancora volendo lunghe pagaiate ,pedalate e veleggiate immerse in una natura costiera SEMI-incontaminata.
VOLENDO si può arrivare fino a SAPRI ( SA) perchè poi parte la roccia senza soluzioni di continuità e senza un minimo di spiaggia per alaggiare che ci porterà dritti a MARATEA a picco sul mare.

Ma vorrei segnalarvi a chiusura ( da parte mia) di questo post su percorsi marini di trekking ....un'altro percorso lungo ed impegnativo molto poco conosciuto poichè NON fa parte di un Parco ben preciso , ma frutto di pezzi di costa protetti dai più disparati motivi...tenute private secolari,centrali elettriche, oasi wwf , coste rocciose inaccessibili....che messe insieme( finisce uno inizia l'altro), formano lunghissimi tratti di costa selvaggia o cmq naturale .......tratti che conosco molto bene perchè da me ambiti per la pesca da riva dopo tanti km di camminate ( carichi come somarelli) per arrivare all'obiettivo mare.

Si parte dalla riva destra ( quella nord ) del piccolo fiume FIORA ( che fa da Porto canale) a MONTALTO di CASTRO ( VT) ed inizia una spiaggia ( demaniale logicamente) di 5/6 km che non è stata toccata mai dagli uomini nei secoli in quanto attuale dimora ( ma da tempo immemore) dei Marchesi GUGLIELMI propretari di tutto l'Alto Lazio e del Bassa Maremma e che hanno preteso che la loro tenuta fosse isolata dalla popolazione del luogo...cosi non esistono ponti e ponticelli per sbarcare dall'altra parte.
Io ci sono stato dall'altra parte....un cimitero inestricabile di tronchi abbandonati e spiaggiati dal mare da secoli senza che nessuno avesse possibilità di toccarli....una spiaggia scultorea o spiaggia spettrale anche perchè si è soli senza tracce umane ma solo tracce ( abbondanti )di animali selvatici ......si prosegue per la spiaggia della centrale elettrica di Montalto di castro ( territorio ceduto all'ENEL dai Marchesi che doveva 20 anni fà costruire una mega centrale nucleare poi riciclata con il referendum in una centrale normale) ....la centrale è all'interno del territorio di 500/600 metri per cui essendo inarrivabile se non per mare è la normale continuazione della tenuta dei Marchesi GUGLIELMI ( per la pesca dal mare fondamentale e molto ambita l'uscita delle acque calde di raffreddamento della centrale) si prosegue ed arriviamo a PESCIA Romana che è un paese nell'entroterra che ha un paio di strade di sbocco al mare ......comunque spiagge poco frequentate (data la scomodità per arrivarci) anche di luglio agosto senza in pratica stabilimenti balneari .......andando avanti altra spiaggia gestita dal WWF con il retro lago salmastro di BURANO ....dirvi che su km e km volutamente non esiste un accesso al mare è cosa superflua .
ed arriviamo all'abitato di Ansedonia parzialmente a picco sul mare ( con il suo promontorio)

Abbiamo percorso simbolicamente oltre 25/30 km di costa NON incontrando anima viva salvo qualche pescatore da riva all'altezza dei due unici sbocchi al mare di Pescia Romana.
A questo punto parte tutta la laguna di Orbetello ( Oasi faunistica naturalistica ) con la spiaggia a sud, una stecca di quasi 8/9 km ( chiamata Feniglia ) che ci porta dritti al promontorio del l'Argentario a partire da cala Galera per finire praticamente a porto santo Stefano( solo l'argentario meriterebbe un tour tutto suo) .
arrivati a Porto Santo Stefano riparte la stecca di spiaggia oasi naturalistica la Giannella ( Gemella della FENIGLIA)....e poi dopo altri 20 km di spiaggia ad arrivare all'esclusivo porticciolo di TALAMONE...da dove a sua volta inizia il parco della MAREMMA.

conclusione da MONTALTO a TALAMONE facendo il periplo dell'argentario abbiamo circa 80 km di coste protette dal wwf ,da tenute private , oasi naturalistiche comunali e regionali....che nell'insieme fanno un pezzo di costa praticamente inattaccabile dal cemento e quasi invulnerabile al bagnante che vuole arrivare via TERRA.


vi do la cartina una Generale di zona ed un TRE di settore specifico
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Località: Roma
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.

Re: KAYAK trekking 2

da guest » 22/11/2013, 17:52

Maurì ci fai sognare così :D :D ............però ora mi devo assolutamente svegliare :ee perchè mi tocca portare i piccinni in palestra !!!! :lol:
MKF Pro
MKF Pro
 
Messaggi: 2231
Iscritto il: 28/07/2012, 12:18
Kayak: na
Strumentazione: na
Record: na

Re: KAYAK trekking 2

da venenum » 22/11/2013, 19:27

suggerisco che cominciate ad indicare delle date
Avatar utente
MKF Expert
MKF Expert
 
Messaggi: 1232
Iscritto il: 16/09/2012, 23:49
Località: Ferrara
Kayak: STEALTH PRO FISHA 475
Strumentazione: lenti a contatto
Record: aspio 2kg

Re: KAYAK trekking 2

da Semmai » 22/11/2013, 20:36

Non posso pensare di partecipare per ovvi motivi, ma crdo che dopo qualche mese di frequentazione di questo forum, l idea di potervi incontrare e trasformare in reali foto nik in delle persone sarebbe veramente molto bello anche solo per una puntata al bar :yh :bi grazie a tutti è veramente una bella comunità
:bmkf :thx
Avatar utente
MKF Angler
MKF Angler
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 28/09/2013, 19:33
Località: Cagliari
Kayak: RTM TEMPO angler
Strumentazione: n. a.
Record: Acquisto, varo e scuffia nel giro di 2 ore.

Re: KAYAK trekking 2

da ciglio » 22/11/2013, 21:49

Maurizio sei un buon diavolo tentatore......della laguna di orbetello ce ne ha parlato a Fongio....Cavalli Simone e a me .......Santiago durante il nostro ultimo incontro e ci ha detto che e' il paradiso delle spigolone prese a tw in mezzo metro di acqua e con il kayak sarebbe stupendo.....nota dolente e' che in larga parte la laguna e' regolata da permessi dati col contagocce anche se noi avendo mezzi non inquinanti saremmo agevolati per ottenere tali permessi.......facciamoci un pensierino per la prossima primavera... :bi :bi :bi

Semmai.....il piacere di conoscere anche voi Sardi sarebbe anche il mio....cosi' come lo sarebbe quello di conoscervi ad uno ad uno.....spero piano piano di conoscere molti di voi...poiche' come ho detto piu' volte su questo forum mi sento a casa e lo dico sul serio.. :bi :bi
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6330
Iscritto il: 16/02/2013, 21:44
Località: pistoia
Kayak: Kaskazi skua ar e Ciglyak autocostruito da completare
Strumentazione: Cigliorade
Record: TRIGLIETTINE CON SABIKI -SPIGOLE CON ARTIFICIALE-SGOMBRI-tracine..LUCCIO DIVINO AL LAGO BILANCINO
SUB DI CIRCA 80 KG A QUERCIANELLA

Prossimo

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron