un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

I racconti delle nostra escursioni
Rispondi
Avatar utente
andreaformaggi
MKF Angler
MKF Angler
Messaggi: 463
Iscritto il: 15/01/2013, 13:06
Kayak: Ocean Kayak prowler 15 -Wilderness system tarpon 160 - Kaskazi marlin
Strumentazione: bussola, GPS
Record: na
Località: Villa Poma
Contatta:

un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da andreaformaggi » 29/11/2013, 19:42

UN GRAN BEL CAPPOTTO ( a zonzo per le isole Tremiti ) 4-5 giugno 2009
RELAZIONE DI VIAGGIO


Penso ( come tanti altri ) che le isole Tremiti siano il miglior posto dove iniziarsi al trekking nautico : sono piccole ma, bellissime (seconde solamente alle “Pontine” che sono le più belle isole che io abbia mai visto )
Pagaiando una giornata ( per circumnavigare le tre isole compreso le traversate, si percorrono poco più d 20 km ) , si può ammirare uno straordinario campionario di capolavori della natura, tra cui faraglioni ed archi naturali, baie tranquille e scogliere a picco sul mare, si può entrare in profonde grotte e navigare in splendidi “ giardini di roccia”, si intuiscono le varie possibilità di campeggio e in alcune zone si riesce anche a pescare ; tutto questo fa capire immediatamente le meravigliose possibilità che solo il kayak può offrirti


La scusa è quella di provare il nuovo kayak di Franco(prowler 4.5 elite ) , il tempo in Adriatico promette bene mentre ma , sul Tirreno è un disastro, escludendo il Conero i posti più vicini sono le isole Tremiti ed il Gargano,……… propongo le Tremiti.
Io, Claudio e Franchino siamo pronti, Franco ,come al solito si fa desiderare un po’ ma, alla fine viene anche lui,….. abbiamo ottenuto dalle nostre mogli un permesso di 2 giorni , possiamo farcela!!
Il mio kayak è pronto, le attrezzature da campeggio e da pesca attendono ormai da otto mesi di essere riutilizzate , saccheggio la dispensa di casa, faccio plastificare la cartina nautica,mi informo sugli orari dei traghetti , telefono al gestore del’AMP delle isole tremiti per chiedere conferma sulle regole del parco e ovviamente verifico le condizioni meteo, ora siamo siamo veramente pronti, partiamo!

Sono le 2e30 del 4 giugno, siamo in macchina, direzione Termoli, ci aspettano 570 km di strada e 5 ore di viaggio,….ridendo e scherzando il tempo passa veloce e… alle 8, riempiti e “carrellati “ i kayak parcheggiamo l’auto nel comodissimo parcheggio (a pagamento) del porto,
( ieri sera ho trovato un bilocale per una notte nel residence a cala delle arene quindi lasciamo tende,sacchi a pelo,materassini e anche parte della attrezzatura da cucina in auto)
Mentre prendiamo un caffè al bar un marinaio ci consiglia di fare un biglietto cumulativo per i 4 kayak pagando come un unico collo di peso inferiore ai 100 KG (5,80 euro invece di 39,20 – bel suggerimento GRAZIE -),acquistati i biglietti ( la biglietteria si trova sul molo) ci imbarchiamo subito sulla motonave “isola di Capraia”che puntualmente salpa alle nove.
Viaggiando “leggeri” non perdiamo tempo in preparativi, riposti nei gavoni i carrellini siamo pronti per partire, sono le 10e30 quando mettiamo i kayak in acqua nella “spiaggetta”a fianco del molo (km 0,00), come da previsioni oggi il sole splende ed il mare è una tavola;
Attraversiamo lo stretto tratto di mare che separa l’isola di San Nicola da quella di san Domino dirigendoci verso
cala delle Arene (KM 0,46- l’unica spiaggia sabbiosa di una certa dimensione dell’arcipelago,già piena di gente nonostante sia un giovedì di inizio giugno )
poi:
Cala Matano(km 1,44)
lo scoglio dell’elefante (km2,17),
grotta delle viole (km 3,10 una delle grotte più belle dell’arcipelago),
cala di zio cesare (km3,34),
punta della provvidenza (qui inizia la zona B, è VIETATA LA PESCA),
grotta del bue marino(km4,30 –grotta larga e profonda circa 70 metri),
l’architello di san Domino(km4,88),
punta secca(qui finisce la zona B, si può ricominciare a pescare)
grotta delle rondinelle (km 5,45 – sorretta da due grandi pilastri di roccia ),
cala degli inglesi (km 6,24),
calatonda (km 7,3 – suggestivo “laghetto”),
cala tamariello (km 7,92),
punta del diamante(km8,27)
i pagliai(km 8,77),
isolotto del cretaccio (km9,00)


abbandoniamo san Domino e riattraversiamo verso san Nicola dirigendoci verso punta del faro (km 9,14) sono le 14 e 30, cominciamo a pescare costeggiando la costa sud-est dell’isola fino a punta del cimitero(km11,51) da qui attraversiamo verso punta dello straccione (km 12,23 ) a Capraia (questo è l’unico tratto del percorso in cui è stato possibile trainare )
proseguiamo la navigazione passando per :
cala sorrentino (km 12,60- inizio zona B – DIVIETO DI PESCA )
cala dei turchi (km 13,43 )
cala del caffè (km14,12)
punta del grottone (km 14,91)
l’architello di capraia (km 15,38)
cala dei pesci (km 16,01- faro )
poco oltre gli scoglietti ( km 16,73 – fine zona B ) riattraversiamo verso san Nicola costeggiandone il lato nord-est, passando per lo scoglio chiamato la vecchia (km 18,28) raggiungiamo il porto di san Nicola (km19,17),
Sono le 18 scendiamo a terra e mangiamo qualcosa ( dopo l’abbondante colazione in traghetto non ci siamo fermati neanche per un caffè ) beviamo una birra e saliamo in paese visitando il castello angioino el’abazzia/fortezza di S.Maria, attraversiamo la “tagliata” (una spaccatura del terreno che divide l’abazzia dal resto dell’isola) e proseguiamo verso latomba di Diomede rimanendo affascinati dal paesaggio, l’intenzione era quella di proseguire fino alla punta del cimitero ma, siamo stanchi ,ritorniamo al porto e ,dopo essere risaliti in kayak ci dirigiamo nuovamente verso cala delle arene (km 19,65) dove passeremo la notte, è tardi , la spiaggia è finalmente deserta , il bar è chiuso ma, le chiavi dell’appartamento sono nel posto concordato.
Dopo aver sistemato i kayak per la notte ci concediamo un bella nuotata , facciamo una doccia e ceniamo nella piazzetta comodamente seduti ai tavoli del bar, non abbiamo pescato niente e dobbiamo “accontentarci “ di quanto sottratto alla dispensa di casa ( pane ,salame, formaggio, torta, caffè ,grappa) , dopo cena saliamo in paese , ci sarebbero tante cose da vedere ma, non abbiamo più forze, andiamo a letto.


Alle 5 sveglio Franchino cercando di convincerlo a venire a pescare, lui vuole dormire, ci accordiamo sull’idea di circumnavigare l’isola in senso antiorario infilandoci in tutti i buchi che troviamo, alle 5 e 30 siamo in acqua, attraversiamo i pagliai, a punta del diamante il mare è mosso (come da previsioni c’è vento da sud-ovest ) , navigando sottocosta siamo abbastanza protetti ma, a punta del vuccolo le onde cominciano a spumeggiare , a causa del vento il mare si sta ingrossando , inutile rischiare infilandoci nelle grotte, invertiamo la rotta ed iniziamo a pescare usando come esche una piuma bianca ed un piccolo minnow, navighiamo in direzione Capraia, (il tratto di mare compreso tra le tre isole è abbastanza protetto dal libeccio) giunti a punta dello straccione la costeggiamo fino agli scoglietti (quì inizia la zona B ) riavvolgiamo le lenze e ritorniamo indugiando a lungo intorno all’isola del Cretaccio ed ai pagliai , controvoglia ci dirigiamo al molo della banchina nuova dove tiriamo a secco i kayak usufruendo del comodo scivolo.

Sono le 9 , la piazzetta e la spiaggia sono nuovamente piene di gente, saliamo in appartamento , Claudio e Franco stanno ancora dormendo, facciamo una doccia,prendiamo un caffè,prepariamo i kayak e alle 10 e 15 siamo pronti per imbarcarci sul traghetto che puntualmente ci sbarca a Termoli alle 11e30, caricati i kayak sull’auto saliamo in paese alla ricerca di un ristorante , dopo un ottima mangiata di pesce alle 14 e 30 partiamo………. saremo a casa per cena

INFORMAZIONI UTILI

L’arcipelago delle Tremiti è un’Area Marina Protetta di competenza del parco nazionale del Gargano è formato da 4 isole e da un isolotto;
Pianosa , inserita nella zona A , quindi, per noi inavvicinabile
le altre 3 sono invece navigabili con imbarcazioni a remi.
San Nicola ,dove si trovano alcuni complessi di edifici strorici
Capraia “affollata” solamente da conigli selvatici e piante di cappero
San Domino, la più turistica delle isole dove ci sono alberghi, ristoranti discoteche,e anche l’unica “spiaggia” sabbiosa dell’arcipelago
L’isoltotto del Cretaccio è poco di più che uno scoglio

Considerato la brevità del percorso in kayak , chi viaggia con famiglia al seguito può , dopo aver fatto colazione , lasciare le donne in spiaggia a cala delle Arene ,per poi ritrovarle , nel tardo pomeriggio, rosolate e rilassate ,riuscendo a bere un aperitivo insieme al bar della spiaggia prima di cena

E’ impossibile esplorare le coste delle isole Tremiti e contemporaneamente pescare ,specialmente se si è in gruppo,anche stando molto attenti tra gli scogli e nelle grotte le lenze si aggroviglierebbero costringendoci a tagliarle ; potendo consiglio di divedere escursione in due momenti distinti: uno dedicato esclusivamente alla perlustrazione dell’ arcipelago, l’altro alla pesca( per fare questo è indispensabile dormire due notti nelle isole oppure, tornare a Termoli con il traghetto delle 18 invece che con quello delle 10e30-informarsi alla biglietteria )

I NUMERI DEL VIAGGIO

Partecipanti: 4
Km percorsi: 1100
Ore di auto : 10
Km navigati :28 ( 20 + 8 )
Ore di navigazione : 11 (evviva sono stato più ore seduto in kayak che in auto )
Foto scattate : 350 (circa )
Ore trascorse sulle isole : 24
Ore perse a dormire : 5
Ore di pesca :1,5 percorrendo circa 4 Nm
Pesce pescato : 0

AMP isole Tremiti-parco nazionale del Gargano 0884-568911
Biglietteria di Termoli 0875-705343
Residence Bel Mare 0882-463407
Capitaneria di porto –S.Domino 0882-463262
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di andreaformaggi il 29/11/2013, 22:00, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Hadamo Yaker
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5171
Iscritto il: 11/08/2012, 23:32
Kayak: Big Game Ocean Kayak motorizzato + kayak in VTR biposto +Stealth Fisha 500
Strumentazione: Eco scandaglio lowrance Mark 5 pro +
Lowrance Hook-4 Mid/High/DownScan
Motore elettrico Yamaha M12
Record: non piglio mai nulla
Località: Gravina in Puglia
Contatta:

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da Hadamo Yaker » 29/11/2013, 19:45

Fantastico racconto Andrea :pppp :pppp :pppp :pppp

Avatar utente
ciglio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6528
Iscritto il: 16/02/2013, 21:44
Kayak: Kaskazi skua ar e Ciglyak autocostruito da completare
Strumentazione: Cigliorade
Record: TRIGLIETTINE CON SABIKI -SPIGOLE CON ARTIFICIALE-SGOMBRI-tracine..LUCCIO DIVINO AL LAGO BILANCINO
SUB DI CIRCA 80 KG A QUERCIANELLA
Località: pistoia
Contatta:

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da ciglio » 29/11/2013, 20:20

grande come sempre Andrea,....ogni volta che rileggo questo post volo con le ali della fantasia :pppp :pppp :pppp

Avatar utente
Quercia
MKF Expert
MKF Expert
Messaggi: 1871
Iscritto il: 16/06/2012, 17:17
Kayak: Stealth profisha 525-Stealth Evolution 495-Stealth-Supalite bfs-Stealth evolution Duo
Strumentazione: ECO Garmin 400 C-bussola e cartina
Record: Siluro 60 kg.
Località: Crema
Contatta:

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da Quercia » 29/11/2013, 23:15

che reprot..bravissimo e bellissimo

Avatar utente
boxer
MKF Pro
MKF Pro
Messaggi: 2067
Iscritto il: 17/09/2012, 13:35
Kayak: hobie tandem island
Strumentazione: ECO Lowrance Elite 5x
Record: n.a.
Località: Roma
Contatta:

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da boxer » 29/11/2013, 23:30

:book :book :book ............ e che te lo dico a fà '......... "E che t'o' ddico a ffa? ............. Chi tû dicu a fari? ..............forget about it !

:pppp :pppp :pppp :pppp :ola :ola ;-iii ;-iii :S :S :bi :bi :bi

Avatar utente
eghe
MKF Angler
MKF Angler
Messaggi: 149
Iscritto il: 25/09/2013, 13:44
Kayak: hobie outfitter
Strumentazione: n.a.d.a.
Record: n.a.d.a.
Località: Cagliari

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da eghe » 30/11/2013, 0:06

bello! :thx

Avatar utente
Nuraghefisher
MKF Expert
MKF Expert
Messaggi: 1788
Iscritto il: 26/08/2013, 17:41
Kayak: Ocean kayak Trident 13 Angler
Strumentazione: Eco Mark-5xPro/GPS Garmin.
Record: Palamita 1,3 kg
Località: Cagliari

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da Nuraghefisher » 30/11/2013, 0:39

Bel report complimenti !.. ;-iii

Avatar utente
sardinia
MKF User
MKF User
Messaggi: 8
Iscritto il: 25/11/2013, 0:13
Kayak: Island of Sardinia
Strumentazione: Navigatore, GoPro, Fotocamera, Smartphone
Record: 2000 Km di costa italiana in kayak da mare.
Località: Ribera
Contatta:

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da sardinia » 30/11/2013, 18:18

Bellissimo racconto e bellissime foto!
:ola

Avatar utente
Ade72
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2871
Iscritto il: 26/08/2012, 21:47
Kayak: RTM Disco+ anglesizzato by myself
Strumentazione: Eco: Garmin Echo150
Gps: Garmin 72H
Record: Serra 1,1 Kg Traina col Vivo
Località: Pescara

Re: un gran bel cappotto-a zonzo per le isole Tremiti

Messaggio da Ade72 » 30/11/2013, 19:55

Se lo rifai per il 2014 a questo giro vengo sicuro!!! ;-iii

Rispondi

Torna a “Kayak trekking report”