HO VOGLIA DI GUBANA - Duino , Grado e....

I racconti delle nostra escursioni

HO VOGLIA DI GUBANA - Duino , Grado e....

da andreaformaggi » 30/11/2013, 18:22

HO VOGLIA DI GUBANA
(la scogliera , la sorgente e la laguna )


Dopo diverse uscite saltate a causa di impegni lavorativi o di condimeteo avverse , ho di accettare l'invito del CKF (canoa kayak friuli) e di partecipare alla "due castelli " programmata per il 23 giugno.
Un imprevisto però , mi sconbussola nuovamente i programmi, ..... cancello l'iscrizione......,fortunatamente tutto si risolve senza il bisogno del mio aiuto ed ho di nuovo il WE libero,
Si và a pesca in Friuli.
Mentre preparo l'itinerario, comincio a pensare che da quando ho finito il servizio militare non sono più tornato in Friuli,
al San Daniele preferisco il Parma e, sinceramente l'unica cosa di cui sento la mancanza è una bella fetta di Gubana abbondantemente innaffiata con acquavite d'uva ( vado pazzo per i monovitigni Nonino ) :f
Venerdì sera dopo aver caricato il Volvo con tutto quello che ci servrà nel W.E: (Kayak-Tende-Canne-Kambusa) ci diamo appuntamento per le 6:00 di domani , siamo i soliti tre (Io,Claudio e il Biondo) ormai sappiamo cosa fare anche senza parlarci.
Il percorso in auto è piuttosto semplice:
autostrada per Trieste - uscita Duino
dal casello si ritona verso Monfalcone per qualche km sulla SS14 fino a quando( sulla nostra dx vediamo un grossa pizzeria)
a sx troviamo un incrocio con le indicazioni Villaggio del Pescatore , un paio di km e siamo arrivati al porto.
Sono le 9 e stiamo scaricando i kayak davanti ad un comodissimo scivolo con un ampio e gratuito parcheggio alle spalle.

Il programma prevede di andare a Miramare , ritornare al porto, caricare l'atrezzatura da campeggio per proseguire poi ,dopo le foci dell'Isonzo, verso Grado.
Avendo lasciato in auto tutta l'atrezzatura pesante , viaggiamo veloci,
appena fuori dal porto iniziamo a pescare, ed io aggancio subito un bel sasso! (sarà l'unca volta in cui sentirò il suono della frizione), :((( per fortuna riesco a liberare l'artificiale e raggiungo gli altri.
Il cielo è leggermente nuvoloso, il mare è poco mosso e soffia un leggero libeccio, navighiamo tranquillamente godendoci il castello e le falesie di Duino.

A Sistiana (fuori dalla riserva naturale che inizia a Duino) rimettiamo gli artificiali in acqua, ma, la presenza di numerose "aleghe"( foglie nastriformi di ruppia maritima e/o di zostera ) che ci impediscono di pescare
e la vista di un orribile fabbricato in costruzione... rischiano di rovinarci la giornata , :(((
Cercando di allontanarci il prima possibile da questa cosa mostruosa navighiamo speditamente verso il castello di Miramare costeggiando una riva un pò troppo piena (per i miei gusti )di costruzioni e di nudisti .
A Grignano un forte libeccio ci costringe a rifugiarci in porto dove pranziamo aspettando che si calmi , cosa che avviene nel primo pomeriggio ( in ogni caso esiste un collegamento con pulman tra Grignano ed il Villaggio del Pescatore )
Sballonzolati dalle onde percorriamo i 15 km del ritorno chiacchierando e fotografando il paesaggio,
siamo in ritardo sulla tabella di marcia ed a causa dei dolori fisici del Biondo non riusciremo a recuperare,
in prossimità del porto ,
quando ormai è chiaro che non riusciremmo a rispettare il programma ,
(un pò per il ritardo accumulato ma, sopratutto perchè il libeccio previsto per domani potrebbe rendere troppo spumeggiante la giornata)
mentre gli altri rientrano, io mi dirigo verso le sorgenti del Timavo,
un fiume ipogeo , che , dopo un percorso sotterraneo attraverso il Carso, riappare con 3 sorgenti nei pressi del Villaggio del Pescatore.
Dopo una, purtroppo breve, perlustrazione ,ritorno in porto dove mi aspettano gli amici,
bevendo una birra fresca riprogrammiamo il percorso di domani
andremo nella laguna di Grado ( non ho studiato il percorso ma, per fortuna ho una foto da google earth )
Finita la birra , carichiamo i kayak e percorrendo la SP19 raggiungiamo Grado,
attraversiamo il ponte (in realtà è un terrapieno) che separa l'isola dalla terraferma dividendo in due la laguna ,
Piantiamo le tende sull'isola Volpera ( camping isola del paradiso) nella "palù de soto" .
Prima di dormire guardo la foto stampata cercando di inventarmi un percorso ( mi sento impreparato , odio questa senzazione, mi ricorda la scuola )
Nel cielo c'è qualche nuvola , ma la luna piena riesce ugualmente ad illuminare la laguna ( luna piena = nassima escursione di marea )
Alle prime luci , come al solito mi sveglio e......... sorpresa .......... siamo prigionieri sull'isola........ la laguna è secca .
La laguna che ieri sera, guardata dall'alto, (nella foto) sembrava un prezioso mosaico bizzantino,
oggi vista dal basso è un groviglio di serpentoni d'acqua che ......diventano biscie e poi..... fango.
Guardo la corrente per cercare di capire se la marea sale o scende , L'acqua è ferma , fra un pò ricomincerà a salire
Anche Giancarlo è sveglio , facciamo un giro nei dintorni,e scopriamo un passaggio sul retro dell'isola
Claudio era stanco e si sveglia tardi, sono più delle 9 quando siamo pronti per partire e la marea è salita di 50 cm circa ,ormai si passa dappertutto,
( bisogna comunque fare attenzione ai banchi di ostriche che se investriti in velocità possono rovinare seriamente i kayak )
ma, a mezzogiorno ricomincia a calare !
partendo dal camping (isola Volpera ),
siamo passati dietro l' Ara Storla
costeggiando l'isola dei Busiari
abbiamo raggiunto l'isola di Montaron.
All'orizzonte vediamo i casoni Tarlao, li raggiungiamo attraversando un tratto di laguna,

navigando nel canale S.Giuliano
ragguingiamo la litoranea veneta e la percorriamo in direzione di Grado
tra il taglio novo e l'isola maricchio ho sbagliato direzione
e ci siamo trovati all'isola di Morgo
Dopo un attimo di smarrimento
,con la paura di perdere il sentiero in un mare che stà morendo
guardando all'orizzonte , abbiamo visto la strada che collega Grado a Belvedere (terrapieno)
dopo aver capito dove eravamo , abbiamo corretto la rotta e navigando a vista
passando tra i casoni Bacan, le isole sentinela ed il Gorgo
dopo circa 21 km abbiamo raggiunto il Camping ,
non sono ancora le 15 , grazie ad un potente libeccio alle spalle abbiamo recuperato il tempo perso
Una doccia, una zuppetta con i frutti di mare raccolti durante il percorso , un buon bicchiere di vino fresco e poi....
Via.... a Casa
Durante la nostra rapida escursione in Friuli; in un tratto di costa di pochi chilometri ,siamo riusciti a vedere tre bellisimi paesaggi completamente diversi:
La rocciosa scogliera di Duino
Le fresche sorgenti del Timavo
La tranquilla laguna di Grado
Non abbiamo pescato , ma, abbiamo raccolto degli ottimi frutti di mare
Ho assaggiato la torta ,ma ne ho lasciato più di una fetta , io sono goloso.... dovrò ritornare !
ciao a tutti e ....... alla prossima
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
MKF Angler
MKF Angler
 
Messaggi: 461
Iscritto il: 15/01/2013, 13:06
Località: Villa Poma
Kayak: Ocean Kayak prowler 15 -Wilderness system tarpon 160 - Kaskazi marlin
Strumentazione: bussola, GPS
Record: na

Re: HO VOGLIA DI GUBANA - Duino , Grado e....

da Hadamo Yaker » 30/11/2013, 18:23

Accidenti Andera....sei un vero....vulcano :pppp :pppp :pppp ;-iii
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5045
Iscritto il: 11/08/2012, 23:32
Località: Gravina in Puglia
Kayak: Big Game Ocean Kayak motorizzato + kayak in VTR biposto +Stealth Fisha 500
Strumentazione: Eco scandaglio lowrance Mark 5 pro +
Lowrance Hook-4 Mid/High/DownScan
Motore elettrico Yamaha M12
Record: non piglio mai nulla

Re: HO VOGLIA DI GUBANA - Duino , Grado e....

da ciglio » 30/11/2013, 18:57

Grande Andrea........
ma se non sbaglio avevi fatto anche un trekking (mi sembra) al lago di Garda,..ricordo delle immagini suggestive di voi che passate coi kayak all'interno di vecchie case allagate.....erano immagini spettacolari... :bi :bi
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6366
Iscritto il: 16/02/2013, 21:44
Località: pistoia
Kayak: Kaskazi skua ar e Ciglyak autocostruito da completare
Strumentazione: Cigliorade
Record: TRIGLIETTINE CON SABIKI -SPIGOLE CON ARTIFICIALE-SGOMBRI-tracine..LUCCIO DIVINO AL LAGO BILANCINO
SUB DI CIRCA 80 KG A QUERCIANELLA

Re: HO VOGLIA DI GUBANA - Duino , Grado e....

da Ade72 » 30/11/2013, 19:52

In Friuli dovrebbe essere molto bella l'iniziativa "Casoni Aperti" non ci sono mai stato ma devo dire che Chiossul mi ha sempre tentato con le sue foto su FB.
http://www.canoafriuli.com/2013/08/09/0 ... ni-aperti/
Avatar utente
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 2744
Iscritto il: 26/08/2012, 21:47
Località: Pescara
Kayak: RTM Disco+ anglesizzato by myself
Strumentazione: Eco: Garmin Echo150
Gps: Garmin 72H
Record: Serra 1,1 Kg Traina col Vivo

Re: HO VOGLIA DI GUBANA - Duino , Grado e....

da Nuraghefisher » 01/12/2013, 1:52

E che telo dico a fa!. :pppp
Avatar utente
MKF Expert
MKF Expert
 
Messaggi: 1788
Iscritto il: 26/08/2013, 17:41
Località: Cagliari
Kayak: Ocean kayak Trident 13 Angler
Strumentazione: Eco Mark-5xPro/GPS Garmin.
Record: Palamita 1,3 kg


Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron